mercoledì 7 marzo 2012

Bjobj - Avena Detergente Intimo Lenitivo



Sarà successo a quasi tutte noi facendo un viaggio all’estero.
Immaginate di partire in dolce compagnia per Parigi. Dopo l’attesa in aeroporto, qualche ora in aereo, il trasferimento dal gate di arrivo all’hotel, arrivate finalmente in camera…e quasi immediatamente vi accorgete con sgomento che qualcosa non va. Siete sicure che manchi qualcosa, e finalmente capite: non c’è il bidet!!
Questa piccola introduzione vuole solo far capire quanto noi italiane consideriamo fondamentale l’igiene intima. Tant’è che la recensione di oggi è proprio su un detergente intimo che a me sta piacendo molto.

Personalmente ho provato moltissimi prodotti nella mia vita e per anni, prima di convertirmi alla filosofia eco-bio, ho usato i detergenti di Saugella. Vi confesso che non ho mai avuto problemi usandoli, ma la formulazione è distante anni luce da quello che si può considerare un INCI verde, quindi volevo passare a qualcosa di naturale.

Ero da NaturaSì quando la mia attenzione è stata catturata da un prodotto di Bjobj, l’Avena Detergente Intimo lenitivo. Ho girato la scatolina e ad una prima impressione l’INCI mi è sembrato molto buono, quindi l’ho comprato senza troppi indugi, benché il prezzo non fosse proprio amico (circa 8 euro).

Una volta arrivata a casa ho controllato gli ingredienti sul Biodizionario e ho scoperto con piacere che la mia prima impressione era corretta: l’INCI è quasi completamente verde, con l’estratto di avena al terzo posto e l’interessante presenza del tea tree.

La confezione da 250ml (abbastanza grande per un intimo) ha un pratico dispenser a pompetta, come quello dei saponi liquidi per le mani e solitamente io utilizzo due dosi di prodotto, per avere una schiuma soddisfacente. Come molti prodotti naturali la quantità di schiuma è leggermente inferiore rispetto ai prodotti sintetici, ma con due dosi il risultato è perfetto.
La consistenza è piuttosto fluida e il detergente è trasparente. Io lo trovo molto delicato e mi lascia una bella sensazione di freschezza dopo l’uso.

Il profumo non è esattamente il punto forte. Ad un primo impatto l’odore sembra quasi balsamico, ma sotto sotto sembra sapere quasi di “medicina”. Dopo averlo utilizzato per un po’ finalmente ho capito l’origine di quello strano profumo: è l’odore tipico del tea tree. Chi l’ha provato puro (magari per seccare qualche brufoletto) saprà che ha un odore molto forte e leggermente balsamico: io ho ritrovato le stesse note aromatiche nel detergente Bjobj.
Il profumo comunque non è troppo persistente, quindi sopportabile senza problemi anche per chi non lo ama.
All’inizio della recensione ho definito interessante la presenza del tea tree perché quest’olio ha delle proprietà purificanti (è un antibatterico e antisettico naturale) note fin dall’antichità. Quindi delicato sì…ma anche davvero igienizzante!

Tirando le somme, questo detergente è decisamente promosso. Forse il prezzo può far storcere il naso a qualcuna di voi, ma tutto sommato viene compensato dalla quantità di prodotto.
Consigliato a tutte coloro che vogliono un detergente delicato, ma che soprattutto vogliono il bidet anche all’estero! =)

2 commenti:

  1. Davvero il detergente intimo all'avena dona una piacevole sensazione di freschezza.. lo consiglio!!!

    RispondiElimina